La vellutata di fagiolo rosso di Giovanni

Intanto che aspettiamo che i nuovi fagioli crescano, finiamo quelli dello scorso anno preparando una ottima vellutata di fagiolo rosso, come da preziosi e imprescindibili insegnamenti di Giovanni.

I fagioli necessari (ognuno sa quanti ne servono per se’ e per i propri ospiti) li mette a bagno in acqua, per una notte.
Il giorno appresso mette sul fuoco un un pentolo sufficentemente grandi a contenerli tutti e altrettanta quantità di acqua, uno spicchio d’aglio, un rametto si salvia. Li fa bollire e cuocere bene, finchè la buccia inizia ad aprirsi.
Quando sono tiepidi li passa con un passaverdure attrezzato con il vaglio a fori più piccoli. La buccia è un po’ dura ma è sottile, ne rimarrà poca da buttare.

Aggiunge pochissimo sale, perchè il rosso è già saporito per conto suo.
La vellutata è pronta. Manca solo un filo d’olio di non importa dove purchè extravergine di oliva.

Giovanni lo prepara così.  Il rosso è già tanto saporito e la vellutata di Giovanni è la migliore della Piana di Lucca.

(Giovanni Giovannoni, coltivatore, è presidente dell’Associazione Rosso e i suoi fratelli)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...